Rubrica: #grisorando “I telai”

Eccoci al primo appuntamento con Grisorando: oggi parleremo di telai.

Quante volte abbiamo pensato: 

quale sarà il telaio giusto per me? 

Che materiale scelgo ?

Meglio un telaio artigianale o uno standard di un brand famoso?

Il mercato offre innumerevoli scelte, sia a livello di materiali che di geometrie. 

Per chi come noi è amante delle lunghe distanze, sarà preferibile indirizzarci verso geometrie che premino il comfort. 

I grandi marchi offrono per lo più telai in carbonio, che è più facile da lavorare per le grandi produzioni, dalle misure standard e con scelte che premiamo maggiormente le richieste del mercato che le vere esigenze dei ciclisti. 

I piccoli telaisti artigiani e pochi storici brand stanno invece abbracciando le esigenze di un pubblico, non più rivolto solamente al mondo dei “pro”, con loro sarà possibile realizzare la bici dei nostri sogni partendo dal progetto disegnato su carta, trovando le geometrie e le dimensioni che meglio si sposano al nostro fisico decidendo il materiale che meglio si adatterà a noi.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza a riguardo, i materiali in uso sono vari: carbonio, alluminio, titanio e acciaio.

Alluminio leggero quasi quanto un telaio in carbonio, materiale molto rigido e reattivo, adatto più alle criterium che a lunghe giornate in sella.

Acciaio certamente meno reattivo  di un telaio in carbonio, pesa di più, ma avremmo quella comodità di cui abbiamo bisogno nelle lunghe pedalate, in più in caso di qualsiasi rottura può essere saldato senza problemi e per le vostre avventure nei più lontani paradisi terrestri un saldatore lo troverete sempre.

Carbonio materiale con cui sono realizzati la gran parte dei  telai dei più grandi brand, pochi danno la possibilità di avere telai su misura e quindi il più delle volte dovremmo adattarci cercando dei compromessi. 

Leggero, reattivo, ad oggi il mercato offre le più diverse geometrie per accontentare il ciclista, da gare in circuito fino all’avventuriero, come contro la difficoltà di riparazione in caso di rottura, materiale che non offrirà mai il massimo livello di comfort. 

Titanio sta riscuotendo sempre più consensi, nonostante una lavorazione non semplice, ha molti pregi:

è leggero come l’alluminio, robusto come l’acciaio e resistente come la fibra di carbonio.

Unica difetto? Il costo, ma potrebbe diventare il telaio della vita.

Cercate quindi il telaio che fa al caso vostro ricordandovi queste caratteristiche e tenendo ben presente che per avere la vostra bici servirà un sarto che vi cucia il vostro telaio perfetto, altrimenti dovrete accettare sempre e comunque dei compromessi. 

Un caro saluto a tutti e buona strada

Alessandro Grisotto #ilgriso

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...